Vivobarefoot Tempest, nata per lo SwimRun.

Vivobarefoot Tempest, nata per lo SwimRun.

La SwimRun si sta ritagliando una nicchia nell’endurance, va da sé che anche le aziende inizino a studiare attrezzature mirate alla performance per questa specialità, e per questo nasce Tempest in collaborazione con Michelin che ha ideato una suola ad hoc.

Andrea Toso

09 Giugno 2020

0

La SwimRun si sta ritagliando una nicchia nell’endurance, diversa da ogni secca categoria del triathlon, acquathlon, duathlon, dato che mischia in continuazione il nuoto alla corsa, con distanze variabili ed un’integrazione legale di palette e pull buoy dato che si nuota con le scarpe.

Va da sé che anche le aziende inizino a studiare attrezzature mirate alla performance per questa specialità, e per questo nasce Tempest dall’azienda Vivobarefoot in collaborazione con Michelin che ha ideato una suola ad hoc.

Vivobarefoot rifacendosi alla struttura dei coralli marini ha creato per questa scarpa una gabbia leggera che garantisce flessibilità, protezione del piede e ovviamente la fuoriuscita veloce dell’acqua. Sensazione di corsa minimalista barefoot massimizzando prestazioni e durata con  la quantità minima di materiale di costruzione.

La suola della Vivobarefoot Tempest è di Michelin, è studiata specificatamente per andarsi ad adattare alla forma del piede nel modo più naturale possibile ed è composta da una gomma ultra leggera, che dona alla calzatura velocità e grip eccezionale anche sui terreni più impervi.

Lo SwimRun è una disciplina che richiede una scarpa performante capace di adattarsi a diversi fondi, dall’asfalto alla sabbia, allo sterrato, sia in condizioni di bagnato (più inzuppata…) che asciutta, e per questo Michelin ha creato per la Tempest una mescola definita “appiccicosa”  che garantisce performance ed aderenza su qualsiasi superficie fino a quelle a basso grip, sia che le scarpe siano asciutte quanto bagnate.
Il design consente trazione, aderenza e  adattabilità da terreni trail fino all’asfalto passando per la sabbia grazie al gioco sinergico delle varie modalità di scolpitura. La Tempest, inoltre, ha una tomaia senza cuciture per una maggiore sensazione di seconda pelle e un sistema di chiusura aerodinamico e impermeabile che garantisce al piede di restare pulito evitando così gli sfregamenti nei punti di frizione.

Il tallone è prodotto con la schiuma BLOOM a base di alghe con la doppia funzione di ammortizzazione sui sentieri quanto di galleggiamento in acqua, un aiuto in gara e un altro alla natura.

“La scarpa è perfetta per adattarsi ai piedi. Minimalista, garantisce altissime prestazioni per affrontare le strade e i sentieri meno battuti del pianeta. La Tempest è la scarpa ideale se vuoi muoverti nella natura.” ha dichiarato Asher Clark, Co-Founder e Chief Design Officer

Il prezzo dal sito è di € 205,00

About VIVOBAREFOOT.
Il marchio è stato lanciato nel 2012 come indipendete, sede a Londra. La missione di VIVOBAREFOOT è progettare scarpe che lascino i piedi di chi le indossa liberi di muoversi. Le scarpe presentano una suola brevettata, ultra sottile, ma resistente che protegge il piede e consente di percepire ogni sensazione passo dopo passo. Progettata con un occhio alla tradizione e uno alle recenti tecnologie, VIVOBAREFOOT è presente in molti segmenti calzaturieri come l’outdoor, il fitness, il lifestyle e la linea dedicata ai più piccoli. Fondata da due cugini con una tradizione familiare nell’ambito calzaturiero, Galahad e Asher Clark, VIVOBAREFOOT è alla ricerca continua della scarpa perfetta, sempre attenta all’ambiente e alla sostenibilità industriale, utilizzando materiali riciclati e di provenienza locale in fabbriche monitorate.

Per ulteriori informazioni su VIVOBAREFOOT, visitare www.vivobarefoot.com