Val di Fassa Marathon un week-end ricco di sport, divertimento e gusto per tutte le età

Val di Fassa Marathon un week-end ricco di sport, divertimento e gusto per tutte le età

Da oggi a domenica 9 settembre, la Fata delle Dolomiti sarà protagonista di una grande festa della mountain bike, il […]

ENDU

07 settembre 2018

0

Da oggi a domenica 9 settembre, la Fata delle Dolomiti sarà protagonista di una grande festa della mountain bike, il Moena Bike Festival, che culminerà domenica mattina nell’11° Val di Fassa Marathon, super sfida stellata di richiamo internazionale che, a pochi giorni dal Mondiale Marathon, allineerà in gara tutti i principali candidati alla vittoria iridata.

Abbiamo raggiunto il comitato organizzatore per conoscere le novità della Val di Fassa Marathon e capire cosa ci aspetterà durante il weekend. 

Da venerdì fino a domenica pomeriggio, presso il Bike Village vicino al Teatro Navalge, sarà grande protagonista lo Street Food “La strada delle bollicine” con diversi food track e tante proposte gourmet a base di prodotti locali come il formaggio Puzzone, lo speck Felicetti, la pasta Felicetti, lo spumante Trento doc e i vini della cantina Toblino, il tutto sempre accompagnato da eventi music live.

Sabato mattina alle ore 9:00 si svolgerà l’E-Bike Tour sulle tracce della Grande Guerra, un’escursione guidata ad anello nel magnifico panorama della Catena di Bocche dedicata a tutti gli appassionati di e-bike, in compagnia delle vecchie glorie della Mtb e dei campioni sportivi della Val di Fassa

Sempre sabato alle ore 15:00 al parco “Vischia de Sach” di Soraga, a pochi minuti di macchina dal centro di Moena, avrà luogo la Mini Soraga Ramp, gara di mountain bike per bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni, mentre la sera alle ore 21:00 ci sarà la presentazione ufficiale dell’11ª Val di Fassa Marathon con il saluto delle autorità e la straordinaria partecipazione dei top riders di ieri che consegneranno i pettorali ai campioni iscritti alla gara.

Scoprite il programma completo del Moena Bike Festival su www.valdifassamarathon.it/it/programma.

Grande finale domenica 9 settembre con l’11° Val di Fassa Marathon che partirà alle ore 9:00 dal centro di Moena.

 Saranno due giorni all’insegna dello sport e del divertimento per tutti – spiega Gianfranco Degiampietro, responsabile tecnico Val di Fassa Marathon – soprattutto sarà una grande festa della mountain bike.  Domenica affronteranno un percorso entusiasmante attraverso paesaggi spettacolari. Rispetto ai percorsi originali tracciati a giugno abbiamo dovuto introdurre tre nuovi tratti ma, alla fine, ne sono usciti dei percorsi davvero belli, forse migliori di prima, soprattutto quello Marathon.

Sono tantissime le squadre e i campioni che hanno confermato la loro presenza anche nelle ultime ore, incuriositi e attratti dai commenti positivi ed entusiasti di chi ha già provato il nuovo spettacolare percorso Hard Track Marathon: tra questi last minute nientemeno che il Team GIANT-Liv Polimedical con il forte colombiano Leonardo Paez. Tantissimi anche gli amatori provenienti da tutte le regioni d’Italia, comprese le isole, oltre ad una buona rappresentanza di paesi esteri come Svizzera, Austria, Russia, Repubblica Ceca, Germania, Francia, Argentina, Belgio, Costa Rica, Estonia, Gran Bretagna, Lituania e Slovenia.

 Il percorso è veramente divertente e ricco di scorci meravigliosi- ci illustra Gianfranco Degiampietro – in più la “bestia nera”, un muro al 29% all’inizio degli ultimi 5km sarà in grado di fare una bella selezione. Chi riuscirà ad arrivarci con la gamba ancora buona potrà fare la differenza e staccare gli avversari.

É ancora possibile iscriversi a soli € 45,00 presentandosi a Moena, presso l’Ufficio Gara della manifestazione al Teatro Navalge, nella giornata di sabato 8 settembre dalle ore 11:30 alle 18:00 e scegliere uno dei 3 i percorsi: la Marathon Hard Track di 61 km e 2800 m di dislivello per i top rider, la Granfondo Easy Track di 32 km e 1450 m di dislivello per gli agonisti che cercano una gara meno impegnativa e la cronoscalata Up Hill Lusia Legend di 8 km e 1000 m di dislivello per gli scalatori puri.