Un altro uomo Torpado conquista la Montagnana Gold Mtb Race

Un altro uomo Torpado conquista la Montagnana Gold Mtb Race

Dal 2014 al 2018 la Montagnana Gold Mtb Race è stata dominata da uomini (e donne) Torpado. Riccardo Chiarini vince […]

ENDU

04 luglio 2018

0

Dal 2014 al 2018 la Montagnana Gold Mtb Race è stata dominata da uomini (e donne) Torpado. Riccardo Chiarini vince l’edizione 2018. Alla triatleta parmigiana Eleonora Peroncini va la vittoria in campo femminile.

La settima edizione della Montagnana Gold Mtb Race, organizzata dal Team La Verde, va ancora una volta e per il quarto anno consecutivo a un portacolori della Torpado: con il tempo di 02:01:44 Riccardo Chiarini, Torpado Südtirol Mtb Pro Team vince la granfondo di Calestano: “Ho preso un buon ritmo in salita – ha dichiarato il vincitore allo speaker Alfio Montagnoli – le salite erano adatte alle mie caratteristiche, lunghe e pedalabili. In discesa, invece, ho cercato di non prendermi rischi. Ho voluto provare la mia forma fisica in vista degli italiani della prossima settimana”.

Secondo gradino del podio per un biker di casa, Elia Taverna, Asd Bike & Fun Team, che giunge al traguardo con circa un minuto di ritardo su Chiarini. A chiudere il podio dell’assoluta maschile, questa volta in volata, è Marco Pini, Asd Chero Group Team.

Aldilà di qualsiasi pronostico la vincitrice della gara femminile è un’atleta di casa: Eleonora Peroncini, The Rotary Asd, che taglia il traguardo con quattro minuti di vantaggio sull’elite Simona Mazzucotelli G.S. Massi Supermercati e otto minuti su Giulia Ballestri, Steamax Team. La Perconcini è nuova nel mondo delle ruote grasse, ma è una fortissima triatleta che, negli ultimi tempi, si è dedicata al cross triathlon che vede la mountain bike al posto della bici da corsa nel tratto sulle due ruote. A Calestano voleva testare la sua forma in sella in vista di un appuntamento per lei importante nel cross triathlon: “Sono abbastanza forte in salita, meno esperta in discesa – ha dichiarato la triatleta – ma conosco bene queste zone perché abito nella vicina Collecchio e quindi le difficoltà in discesa erano per me un po’ ridotte”.

La settima edizione della Montagnana Gold Mtb Race era anche la quarta tappa del circuito Deltos Cup Emilia Romagna e si inseriva in una due giorni di eventi e manifestazioni organizzati dal Team La Verde per festeggiare i suoi 30 anni.

Sabato 23 giugno, infatti, fin dalle prime ore dell’alba si sono visti gli amanti della natura solcare, questa volta a piedi, i “Sentieri della Montagnana” per un trail non competitivo il cui ricavato (a offerta) è andato a favore dell’Associazione Cataratta Congenita (www.catarattacongenita.it). La camminata è partita da Linara, località da dove prendeva via il fuoristrada della gara di mtb, per giungere a Chiastre, altra località toccata dalla competizione di domenica. Qui, presso La Baita, i camminatori si sono fermati per un piccolo ristoro con prodotti tipici locali.

Nel pomeriggio è andata in scena la seconda edizione della Montagnana Gold Kids, gara Xc per Giovanissimi e quarta tappa del circuito Emilia Baby Cup. Circa 60 i bambini che hanno partecipato alla manifestazione (un ottimo traguardo se si pensa che nello stesso weekend era in corso il Meeting Nazionale Giovanissimi, ndr). A tutti i partecipanti è stata regalata una t-shirt con il logo della Montagnana realizzata da Rosti Maglificio Sportivo, che ha contribuito anche alla realizzazione delle polo consegnate come pacco gara della Montagnana Gold Mtb Race. Inoltre, merenda party e premi per tutti i bambini che hanno gareggiato sul tracciato ideato dal maestro Diego Concari, tecnico allenatore della squadra Giovanissimi ed Esordienti del Team La Verde.

Tutti contenti, dunque, i bambini presenti a Calestano sabato pomeriggio e ancora più entusiasti i ragazzi del Pedale Fidentino che si sono aggiudicati anche questa prova dell’Emilia Baby Cup. Seconda squadra il Team La Verde che si aggiudica il punteggio della prova, ma cede la coppa al Velo Club Felino e dunque al Tarros Junior Cycling Team. Tra le altre società partecipanti ricordiamo anche gli amici del Lugagnano Offroad, Asd Camping Arizona e ancora Sporteven Cycling Group, Us Fiumaretta, Ciclistica Maranello e

Beltramin Tsa Gravity Games, che comitato organizzatore della Montagnana Gold Kids ringrazia per aver reso possibile questa giornata di sport e gioco i giovani biker.

Infine, ma non per importanza, sabato sera, presso l’anfiteatro di Calestano, è andata in scena la festa dei 30 anni con musica dal vivo grazie alle band locali Three O e Le Blatte Band. Il tutto è stato possibile grazie alla collaborazione del Comune di Calestano, Pro Loco Calestanese, Associazione Anziani di Calestano, Protezione Civile, Assistenza Pubblica e Soccorso Alpino di Calestano e naturalmente, a tutti gli sponsor del Team La Verde e della Montagnana Gold Mtb Race.

Nel ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questi due giorni di festa e sport, il Team La Verde desidera tuttavia lanciare un monito ai biker poco rispettosi della natura e del territorio. Come sempre il comitato organizzatore si impegna insieme a persone volenterose e volontarie a realizzare una manifestazione bella e sicura, con non poche difficoltà e problematiche. Sarebbe dunque buona cosa da parte dei partecipanti lasciare il percorso di gara pulito come lo hanno trovato. La mountain bike è bella perché ci permette di praticare il nostro sport preferito a contatto con la natura e, quindi, buttare per terra le carte di gel e barrette non è sicuramente segno di amore per la natura. Ovviamente gli organizzatori provvedono a ripulire i sentieri, ma si spera sempre nel buon senso del biker. La carta di gel e barrette non ha un peso eccessivo se viene riposta nelle tasche!

Le classifiche complete dalla Montatgnana Gold Mtb Race 2018