Tom Pidcock chiude in rosa il Giro d’Italia under 23 ENEL.

Tom Pidcock chiude in rosa il Giro d’Italia under 23 ENEL.

Tom Pidcock pigliatutto o quasi all’arrivo del Giro d’Italia under 23 ENEL, oltre al rosa della classifica generale ha infatti guadagnato la Verde Work Service per i GPM e la Multicolore ENIT per la classifica combinata.

Andrea Toso

05 Settembre 2020

0

Tom Pidcock (Trinity Road Racing) non cede neanche oggi, neanche la vittoria di tappa al compagno di fuga Henri Vandenabeele (Lotto Soudal Development Team) e chiude il Giro d’Italia under 23 ENEL con la maglia rosa sempre più giustificata, media di giornata 32,06 km/h, con 3400 m di dislivello.
La classifica cambia in testa con il secondo di giornata Henri Vandenabeele (+2’25”) che si guadagna anche quello in classifica generale, lasciando il terzo posto a Kevin Colleoni (Biesse Arvedi) (+5’54”), comunque quarto pari merito con il quarto assoluto della generale Giovanni Aleotti (Cycling Team Friuli ASD) (6’34”),  staccati di 4’16” al traguardo; c’hanno provato come era giusto fosse, ma lo strapotere di Pidcock si è dimostrato anche in questa dura tappa di montagna.
Va segnalato il terzo posto, in questa durissima tappa Aprica-Aprica, di Samuele Zoccarato (Team Coldpack Ballan) a 1’20” dal britannico.
La classifica generale a squadre vede la vittoria di Aran Ccine Vejus su Team Colpack Ballan e Biesse Arvedi.
Il primo GPM passa senza attacchi e Pidcock guadagna ulteriori punti scollinando in testa. Antonio Tiberi e Davide Baldaccini (Colpack Ballan) lanciano un’azione sul Carona, con 20 secondi di vantaggio sul gruppo, ma è sul Mortirolo che Tom Pidcock con il solo Henry Vandenabeele parte facendo la differenza,  seguito anche a distanza da  Zoccarato fuori dai giochi per le maglie, e rimane aperto il gioco per cercare i terzo scalino del podio tra Colleoni e Aleotti, che nonostante qualche tentativo di attacco non riesce a scrollarsi di dosso l’avversario e recuperare i secondi necessari.

Quindi la classifica finale delle maglie di questa 43ma edizione del Giro d’Italia under 23 ENEL diventa la seguente.

Maglia Rosa Enel – Classifica generale: Tom Pidcock (Trinity Road Racing)

Maglia Rossa Pinarello – Classifica a punti: Luca Colnaghi (Zalf Euromobil Désirée Fior)

Maglia Verde Work Service – Classifica GPM: Tom Pidcock (Trinity Road Racing)

Maglia Blu GLS – Classifica intergiro: Cristian Rocchetta (General Store-Essegibi-F.lli Curia)

Maglia Bianca AIDO –  classifica dei giovani: Edoardo Zambanini (Zalf Euromobil Désirée Fior)

Maglia Multicolore ENIT – classifica combinata: Tom Pidcock (Trinity Road Racing)

Chiuso il primo ed unico grande evento per gli under 23 nonostante le difficoltà organizzative collegate al regolamento UCI causa Covid-19, per altro splendidamente gestite dall’organizzazione del Giro d’Italia Under 23, si va a fare mercato, diversi talenti hanno già la casacca da professionista pronta per la prossima stagione, augurandoci la prossima stagione presenti un calendario e uno svolgimento se non altro “più normale”.

Da parte di ENDU ringraziamo l’organizzazione per la collaborazione e per l’esperimento di tracciamento della gara con il servizio ENDUlive che, dai report quotidiani, sembra siano piaciuti agli spettatori, obbligati alla distanza da questo periodo.