Sport endurance: in crescita la partecipazione e l’appeal commerciale

Sport endurance: in crescita la partecipazione e l’appeal commerciale

La dimensione degli sport endurance ha subito, durante gli ultimi anni, una trasformazione sia in termini di praticanti che di investimenti e nel seguente articolo prenderemo in esame i dati relativi ai principali trend di settore.

ENDU

17 Ottobre 2019

0

La pratica di queste discipline a livello mondo ha registrato nel quinquennio 2014/2019 una crescita costante, coinvolgendo anche diversi paesi Europei. In particolare, in Italia sono circa 2,3 milioni di persone che hanno iniziato ad accostarsi alla pratica di discipline endurance e contribuito alla diffusione di sport come il triathlon o più di nicchia come lo sci di fondo.

Basi 2014 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 1000 rispondenti Italia, 7000 rispondenti Europa*, 24021 rispondenti Worldwide**
Basi 2019 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 1000 rispondenti Italia, 7000 rispondenti Europa*, 19000 rispondenti Worldwide**

Running, Nuoto e Ciclismo sono le attività sportive più praticate dagli appassionati endurance e la loro diffusione prosegue, soprattutto in Italia (+37% Running, +39% Nuoto, +26% Ciclismo), grazie alla visibilità mediatica che tali discipline stanno conquistandosi nel tempo.

Basi 2019 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 363 rispondenti Italia, 1553 rispondenti Europa*, 2854 rispondenti Worldwide** – (praticanti endurance)
Basi 2014 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 1000 rispondenti Italia, 7000 rispondenti Europa*, 24021 rispondenti Worldwide**
Basi 2019 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 1000 rispondenti Italia, 7000 rispondenti Europa*, 19000 rispondenti Worldwide**
Basi 2014 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 1000 rispondenti Italia, 7000 rispondenti Europa*, 24021 rispondenti Worldwide** Basi 2019 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 1000 rispondenti Italia, 7000 rispondenti Europa*, 19000 rispondenti Worldwide**
Basi 2014 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 1000 rispondenti Italia, 7000 rispondenti Europa*, 24021 rispondenti Worldwide**
Basi 2019 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 1000 rispondenti Italia, 7000 rispondenti Europa*, 19000 rispondenti Worldwide**

Alla crescita di queste tre discipline si accompagna anche quella di Mountain Biking (+39% Worldwide, +94% Europa, +56% Italia), Atletica (+17% Worldwide, +36% Europa, +59% Italia) e Sci alpino (+38% Italia).

I soggetti d’età compresa tra i 50 e i 69 anni sono coloro che più si sono avvicinati a sport endurance, in particolare in Italia (+37%), mentre il numero di giovani e di adulti fino ai 49 anni è generalmente diminuito (rispettivamente -12% e -14%). Inoltre, si riscontra un aumento progressivo delle donne praticanti sport endurance: in Italia, come a livello mondiale ed europeo, queste hanno eguagliato il numero di appassionati uomini.

Basi 2019 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 363 rispondenti Italia, 1553 rispondenti Europa*, 2854 rispondenti Worldwide** – (praticanti endurance)
Basi 2019 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 363 rispondenti Italia, 1553 rispondenti Europa*, 2854 rispondenti Worldwide** – (praticanti endurance)
Basi 2019 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 363 rispondenti Italia, 1553 rispondenti Europa*, 2854 rispondenti Worldwide** – (praticanti endurance)
Basi 2019 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 363 rispondenti Italia, 1553 rispondenti Europa*, 2854 rispondenti Worldwide** – (praticanti endurance)
Basi 2019 (campione rappresentativo della popolazione 16-69 anni): 363 rispondenti Italia, 1553 rispondenti Europa*, 2854 rispondenti Worldwide** – (praticanti endurance)

Gli sport endurance si caratterizzano anche per una base praticanti costituita da individui di istruzione elevata (dal 2014 +20% Worldwide, +10% Europa, +27% Europa) e di reddito medio-alto (dal 2014 +34% Worldwide, +56% Europa, +85% Italia), tra cui impiegati, manager esecutivi e lavoratori specializzati, per i quali l’attenzione alla salute sta diventando sempre più importante.

I trend in ambito sponsorship

Lo sviluppo di questa categoria sportiva e la recente diffusione di sport, in passato, meno popolari, ha attirato l’interesse delle imprese commerciali, le quali hanno incrementato i propri investimenti in sponsorship. Il numero di contratti dei brand è cresciuto per l’intero periodo 2014-2019 di una percentuale complessiva pari al 19%. Nuovi settori si sono affacciati alla dimensione endurance ed altri, già presenti, hanno deciso di puntare su discipline emergenti come Extreme Sports, Orienteering o Hiking. Le aziende di Sportswear/Equipment mantengono la leadership all’interno di questo mondo (+15% di accordi), vantando un ampio panorama di accordi in  sponsorizzazioni, alcune delle quali economicamente rilevanti, confermandosi questa la categoria endemica per eccellenza. Altre organizzazioni ad aver siglato un alto numero di contratti sono quelle di Servizi (+58% per settori come servizi di pagamento, facilities, attrezzature sportive, sistemi di sicurezza) e di Bevande non Alcoliche (+41%), senza considerare le aziende di Retail, di Trasporti e di Sanità. Infine, i settori dell’Automobile (+16%), del Food (+10%) e del Turismo (+10%) continuano a restare tra i principali sponsor di discipline endurance. La comunanza di target di riferimento e di affinità di valori rappresentano un’ulteriore spinta per uno sviluppo futuro ancora più sostenuto.

 

*Paesi: Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Polonia, Spagna, Russia

**Paesi: Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Polonia, Spagna, Russia, Brasile, Malesia, Australia, Cina, India, Messico, Sud Corea, Giappone, Argentina, Indonesia, Irlanda, Olanda, Filippine, Qatar, Svezia, UAE, USA.

Fonte: Nielsen
Photo by Stephen Dawson