Sono Ceccarelli e Santini i Campioni Italiani di Triathlon Medio 2019

Sono Ceccarelli e Santini i Campioni Italiani di Triathlon Medio 2019

Incorniciate due prestazioni d’eccellenza nel contesto di una manifestazione che si conferma di grande successo.

ENDU

03 Giugno 2019

0

Lovere accoglie il Campionato Italiano di Triathlon Medio con una giornata di sole e totalmente priva di vento. Sono oltre 800 gli atleti al via a confermare il successo di una manifestazione, quella di Lovere, che continua a piacere. Tracciato non semplice quello ciclistico con due salite impegnative in grado di fare selezione tra gli specialisti dei pedali.

Le prime a partire sono le donne distribuite in un’unica batteria. Favorite di giornata sono Marta Bernardi e Martina Dogana, con Federica Cernigliaro, Michela Santini e Giulia Bedorin nel ruolo delle attese outsiders. È la Tavernini la migliore nella prima frazione, seguita a ruota da due concorrenti Monacchini, Santonocito che si portano abbastanza compatte sul percorso bike. Nella frazione ciclistica bene Marta Bernardi capace di un’ottima prestazione. La segue a qualche minuto di distacco anche Michela Santini che fa vedere una buona condizione atletica. Prima dell’ingresso in zona cambio il bronzo parziale di gara è conteso tra Valentina D’angeli e Marialuisa Tavernini. La frazione podistica è resa pesante da un caldo importante e dall’assenza di vento. E’ la resilienza della Santini quì ad avere la meglio; l’atleta del Woman Triathlon infatti imposta un regolare ritmo di marcia, che le consente piano piano di riassorbire il gap sulla battistrada e di portarsi al comando al terzo dei cinque giri previsti. Sul traguardo il trionfo della Santini è impreziosito dalla commozione di un’atleta Age Group capace di salire sul gradino più alto del podio e di laurearsi Campionessa Italiana Assoluta 2019 di Triathlon Medio. Argento di giornata è per Marta Bernardi, seguita da Valentina D’Angeli.

I migliori tra gli uomini sono tutti schierati nella seconda batteria. Mattia Ceccarelli e Daniel Fontana sono gli atleti più attesi alla partenza. Sulla carta non avranno assolutamente vita facile per la presenza di altri atleti meno titolati ma sicuramente molto competitivi e in buona condizione di forma. Tra i nomi pronti a insidiare il podio Mattia Camporesi, Federico Incardona, Alberto Nardin e Massimo Cigana. Mattia Ceccarelli conferma una condizione strepitosa già annunciata un mese fa a Riccione con la vittoria al Challenge italiano. Esce primo dall’acqua con oltre 50 secondi di vantaggio su Daniel Fontana diretto inseguitore e pettorale numero uno di gara. La frazione ciclistica è il momento dei grandi colpi di scena tra gli uomini. Infuocati Matteo Fontana e Alberto Nardin si rendono protagonisti di una prima metà di frazione da brividi. Recuperano oltre quattro minuti sulla testa della corsa nei primi 20 km di gara e si portano all’inseguimento di Ceccarelli. E i 70 km circa restanti sono una rincorsa disperata a cercare di chiudere il gap con la medaglia d’oro parziale di giornata. Ceccarelli però non molla e i due inseguitori entrano così in zona cambio con oltre cinque minuti di distacco sul leader della corsa. La farzione podistica è uno show per il battistrada che ha tutto l’agio di amministrare un vantaggio importante, ma che non si accontenta e continua a spingere forte. Alle sue spalle invece salta il banco. Il primo ad alzare bandiera bianca è Matteo Fontana al termine del primo dei cinque giri previsti; un paio di giri più in là è Alberto Nardin a mollare il colpo, complice un caldo importante che ne fiacca le velleità. Alle loro spalle invece non mollano Incardona e Pasqualini. E’ proporio questo l’ordine che si mantiene fino alla finish line, con Ceccarelli nuovo Campione Italiano di Traithlon Medio 2019.