Omar Di Felice – Investito alla vigilia della traversata del Gobi

Omar Di Felice – Investito alla vigilia della traversata del Gobi

Ciclismo, nuovo incidente per un atleta in allenamento.

ENDU

09 Febbraio 2020

2

Questa mattina, mentre percorreva il litorale tra Santa Marinella e Civitavecchia (Roma) per l’ultimissima sgambata di rifinitura alla vigilia del volo con cui avrebbe dovuto raggiungere Ulan Bator (Mongolia), il ciclista estremo Omar Di Felice è stato investito da un’automobile che, sopraggiungendo e iniziando una manovra di sorpasso azzardato, non solo non rispettava la distanza minima di sicurezza ma, dopo aver colpito con lo specchietto il ciclista, terminava colpendolo con la fiancata destra dell’automobile.



L’investitore si è prontamente scusato, ammettendo il gravissimo errore e la manovra azzardata.
Trasportato in ambulanza all’Ospedale San Paolo di Civitavecchia, dai primi accertamenti sembrerebbero non emergere fratture. Il forte trauma cranico (il casco completamente rotto nell’urto con l’asfalto, ha scongiurato conseguenze ben peggiori), i dolori al costato e una forte contusione a ginocchio e spalla, obbligheranno Omar a dover rimandare la partenza per l’avventura in Mongolia.

Lunedì, a seguito di ulteriori accertamenti medici e alla luce delle condizioni fisiche, verrà pianificata la nuova data di partenza.

Restano il rammarico, il forte shock e il dispiacere per aver rischiato di mettere a repentaglio un’avventura la cui preparazione e organizzazione dura da mesi.

Seguiranno aggiornamenti.