La mitica Marcialonga, in versione virtual e cycling

La mitica Marcialonga, in versione virtual e cycling

La mitica Marcialonga, in versione virtual e cycling, conquista il mondo degli appassionati sul realistico tracciato Predazzo – Moena – Passo S.Pellegrino

ENDU

01 Maggio 2020

0

Sono più di 500 i pedalatori che si sono cimentati, in occasione della 1 Virtual MARCIALONGA CRAFT, lungo il percorso che da Predazzo, passando per Moena arriva allo splendido Passo San Pellegrino.

Seconda tappa del circuito ENDU Virtual Granfondo – Spring Edition, la Marcialonga Craft ha radunato attorno a sé ospiti di altissimo livello, dall’olimpionico fondista Cristian Zorzi all’ex campione di moto 250 Marco Melandri, dal vincitore della Coppa del Mondo 2008 di Slalom Manfred Moelgg al nazionale di Biathlon Pietro Dutto, a Andrea Pasqualoni, il professionista delle due ruote per la Circus-Wanty Gobert solo per citarne alcuni. Grazie alla brillante cronaca, con speakeraggio in italiano e inglese, trasmessa in diretta streaming su Facebook e Twitch, i campioni hanno intrattenuto con aneddoti e simpatia tutti gli spettatori e gli altri pedalatori.

Grazie al comitato organizzatore di Marcialonga, presenti in studio il Presidente Angelo Corradini e il segretario generale Davide Stoffie, la diretta è stata punteggiata da splendidi video sulle tre edizioni di Marcialonga, la Cycling Craft, la classica Ski e la Running Coop, il tutto condito con i panorami mozzafiato di Val di Fiemme e Val di Fassa. Immagini meravigliose che insieme a quelle del percorso hanno appassionato i ciclisti di 11 nazioni diverse nazioni.  Interessante infatti l’ampliamento del bacino geografico degli iscritti che ha visto l’ingresso con la Marcialonga Craft, nel già ampio parterre di partecipazioni straniere,  di Brasile, Inghilterra, Slovacchia e Spagna. Interessante evidenziare la prima donna a tagliare il traguardo del Passo San Pellegrino è stata una ragazza dall’Australia. Oggi la virtualità è riuscita a fare “piccolo” e unito il mondo delle due ruote, con partecipanti che pedalavano in contemporanea a notte fonda, all’alba e a sera tarda. Il tutto … da casa propria.

Un grande successo testimoniato dalle oltre 35.000 raggiunte dalla diretta su Facebook e dai tantissimo commenti più che positivi sui profili social di ENDU e della Marcialonga.

L’iniziativa, partorita in sole 3 settimane dal team ENDU, in collaborazione con ITeSpa e IESF, rispettivamente Associazione Italiana di E-Sport e quella internazionale e con Rouvy, la piattaforma di allenamento ciclismo digitale, dà appuntamento domenica 3 Maggio alla terza prova del Circuito, la Sportful Dolomiti Race.

Per dettagli: www.endu.net e https://www.endu.net/it/events/endu_virtual_granfondo_spring_edition/