ITU Triathlon World Cup sprint a Cagliari.

ITU Triathlon World Cup sprint a Cagliari.

Per il quarto anno consecutivo la Sardegna ospiterà la World Cup di triathlon sprint, muta il percorso ma non lo spettacolo, aumentato dalla partecipazione del doppio campione olimpico Alistair Brownlee.

Andrea Toso

30 Aprile 2019

0

E’ il quarto anno consecutivo che ITU Triathlon World Cup sbarca in Sardegna, a Cagliari, ma a poco più di un mese dalla sirena dello Sprint, fissata per sabato 18 Maggio,  l’organizzazione capitanata da Sandro Salerno ha dovuto re-inventarsi il campo gara a causa della presenza della Marina Militare nel porto, location in cui si erano svolte le precedenti 3 edizioni.

L’organizzazione non ha perso tempo e si è trasferita al Poetto, splendida spiaggia di Cagliari che si estende per circa quattro chilometri, dalla Sella del Diavolo sino all’inizio litorale di Quartu Sant’Elena, tra le più belle dell’isola, ed il nervoso tradizionale circuito ciclistico si è trasformato in un “piattone” velocissimo.

Il nuoto ovviamente avrà la partenza dalla spiaggia e sarà composto da un unico giro di 750 metri, uscita di 325m, due tratti da 50 delineati da 3 boe e rientro di altri 325 per tornare sulla bianca spiaggia e dirigersi in zona cambio.
Per la bici 5 giri di lunghezza 3,8 km per un totale di 19,  si prevede possano venir percorsi circa in 4′ ciascuno, quindi ben sopra i 55 km/h!!!


Cambia il percorso ma non cambia lo spettacolo insomma, garantito già in partenza dal nuoto nelle acque della Sardegna e che si concluderà nei 2 due giri di corsa nell’anello di 2,5 km che calca in buona parte quello ciclistico, garantendo ai tifosi un coinvolgimento continuo.

Dal fascino della location forse si è fatto coinvolgere anche il doppio campione olimpico Alistair Brownlee che con i suoi 30 anni sarà il più “anziano” degli uomini, mentre il più giovane sarà il sudafricano Jamie Riddle, classe 2000. La nostra bandiera in campo maschile sarà difesa da Delian Stateff, Davide Uccellari e Greg Barnaby, e in quello femminile da Ilaria Zane, Giorgia Priarone, Beatrice Mallozzi (anno 2000 anche lei) ed Alessandra Tamburri.

Da non trascurare l’attribuzione di punti per la qualificazione olimpica per Tokyo 2020 in questo triathlon sprint, fatto che renderà ancora più combattivi gli atleti in gara, e aumenta la risonanza della gara Cagliaritana nel panorama della Coppa del Mondo.

Mancano 4 settimane all’evento, abbiamo tutto il tempo per organizzare un weekend al Poetto, goderci la Sardegna e fare il tifo per i campioni dell’ITU Triathlon World Cup!

 

Per informazioni ulteriori è possibile visitare il sito ITU Triathlon World Cup Sardegna.