I nuovi Tacx Neo 2 T e Neo Smart Bike

I nuovi Tacx Neo 2 T e Neo Smart Bike

In occasione di Eurobike abbiamo anche testato i nuovissimi prodotti Tacx, azienda appena entrata nell’universo Garmin.

Andrea Toso

10 Settembre 2019

0

Ha fatto molto scalpore la notizia dell’acquisizione da parte di Garmin dell’azienda di produzione di rulli smart Tacx qualche mese fa, ed in occasione della fiera Eurobike è stato lanciato il primo prodotto, anzi i primi prodotti della nuova era:

TACX Neo 2 T e la Neo Smart Bike (che montando il medesimo motore novità può essere considerato un tutt’uno, sebbene vedremo sia un prodotto completissimo ed innovativo)

La prima novità del Neo 2T rispetto al vecchio fratello Neo sta nella posizione dei 32 magneti al neodimio (appunto…), che liberano più velocemente l’aria catturata nel volano eliminando praticamente del tutto ogni rumore rendendo il rullo ancora più silenzioso.

La seconda novità è probabilmente frutto della joint venture con Garmin, dato che viene inserito un nuovo sensore che anche senza pedali Vector 3, per esempio, rileva lo split di pedalata destro sinistro, nonché i picchi di potenza, sul proprio bike computer così da poter lavorare attivamente ed in sicurezza sulla rotondità di pedalata, senza la preoccupazione di badare al traffico come potrebbe capitare in strada.

L’aumento della “coppia sotto sforzo” è un ulteriore plus di questa serie, che perfeziona la resa dei rulli in condizioni di simulazione estrema di salita, cioè su una pendenza verso il 25% (limite del prodotto) e con pignoni molto voluminosi come possono essere da un 25, un 27 o un 30, si poteva sentire uno slittamento del pedale dovuto a spinte importanti, mentre questa modifica fa in modo che l’esperienza sia totalmente realistica con una resistenza da parte dei magneti pari alla realtà, fermo che io al 25% sarei sceso dalla bici e consumerei le tacchette! Magari con un Tacx in casa abituerei le mie gambe a pendenze del genere, vedremo!
Altro aggiornamento vede l’assale posteriore allargato così da accettare praticamente tutti i modelli di BDC con freni a disco ma anche modelli MTB con larghezze maggiori, fino al 142, non bastasse esistono adattatori possibili già presenti in commercio.

Compatibile con Shimano e SRAM, Campagnolo ha un peso complessivo di 21,5 kg, va in commercio al prezzo di 1299,00€.

E tutto il motore del Tacx Neo 2 T viene inglobato nel bellissimo progetto, tanto di design quanto di tecnologia, della Neo Smart Bike, che sposta davvero il concetto di home training a nuovi livelli.
A una sessione di rulli si dedica tantissimo sudore si sa, non avere il vento addosso porta surriscaldamento e sudorazione che ci fa grondare litri sulla nostra bici tanto da aver portato alla creazione di ogni brevetto possibile per contrastare/limitare il problema. La Neo Smart Bike invece ci regala due ventilatori già inseriti nella scocca, come specchietti retrovisori direzionabili che cambiano velocità seguendo la nostra sui pedali, così da creare una vera simulazione dell’aria aperta in tutto e per tutto.

Viene dotato di un display da 4 pollici dove compare velocità, frequenza pedalata, potenza a 3”, pendenza e soprattutto vedo i pacchi pignoni e corone in utilizzo, dato che possiamo replicare gli stessi presenti sulla nostra bici, così da renderla in tutto e per tutto uguale, modificando ca vas sans dire anche ogni possibile regolazione di altezza e posizionamento sella, manubrio, inclinazione e allungamento dello stesso replicando i nostri valori biomeccaniche frutto magari di un bike fitting.
Sarà come sedersi sulla nostra bici praticamente!

Le pedivelle sono modificabili con un brevetto che personalizza la lunghezza da 170 a 175 mm, sempre per replicare la nostra bicicletta.


L’unica differenza potrebbe essere l’estremizzazione del cambio elettronico, perchè le leve sono bloccate lateralmente ma troveremo due tasti per indurire e scalare corone e rapporti, e ne avremo comunicazione con una leggera vibrazione… Anche in simulazione di un percorso con Zwift (è possibile inserire un tablet ovviamente…) potremo avere la sensazione reale di pedalata, dato che in modalità con alimentazione smettendo di pedalare manterrà il movimento del volano.
Il peso di 50 kg della Neo Smart Bike la rende molto stabile anche per lavori fuori sella, ma facilmente spostabile grazie alle ruote posteriori, esce in vendita a 2599,00€.
Ambedue i prodotti hanno sia connessione bluetooth che ANT+ funzionanti anche senza alimentazione, utilizzando l’energia prodotta dal volano per mandare dati al nostro ciclo computer usuale e condivisibile su Garmin Connect e Strava.