Filippo Rinaldi è il nuovo campione italiano di triathlon cross

Filippo Rinaldi è il nuovo campione italiano di triathlon cross

Una gara in rimonta e un titolo conquistato con costanza, impegno e determinazione. Filippo Rinaldi è il nuovo campione italiano […]

Matteo Gelati

22 maggio 2018

0

Una gara in rimonta e un titolo conquistato con costanza, impegno e determinazione.
Filippo Rinaldi è il nuovo campione italiano di triathlon cross. Nella prova valida per l’assegnazione del titolo, che si è corsa in Sardegna, a Santa Teresa di Gallura, il giovane triatleta della nazionale, che veste i colori del Cus Parma e del Triathlon Team Scott, si è reso protagonista di un bellissimo recupero, dalla settima fino alla prima posizione.

“Nella frazione a nuoto – ci racconta – ho fatto un po’ fatica, il mare era un po’ mosso e anche solo non perdere di vista le boe è stato più difficile del solito. Sono uscito dall’acqua in settima posizione, a 50’’ dal primo e ho capito che mi aspettava una gara in recupero, anche se sono riuscito a gestire bene la zona cambio”.
“Una volta uscito dalla zona cambio, sono riuscito a ridurre lo svantaggio e a riprendere i miei avversari, uno per uno, fino a portarmi in scia con il primo, Emanuele Aru. È a quel punto che ho iniziato davvero a prendere il controllo e ho capito che potevo fare una buona gara. Così non ho mollato, sapevo che a piedi avrei fatto più fatica. La frazione di corsa in effetti, è stata complicata da alcune fitte al fegato, però sono riuscito a gestirle, a superare il momento di crisi senza perdere troppo terreno rispetto ad Aru che, alla fine, ho staccato di oltre un minuto”

“Sono davvero molto contento – aggiunge – questo titolo era l’obiettivo più importante della stagione. Come dice David Morelli, il mio allenatore, dovevo pensare a questo prima ancora che ai prossimi appuntamenti internazionali”.

Il 10 luglio, in Danimarca, sono in programma i mondiali e per quanto le convocazioni non siano ancora state fatte è indubbio che il titolo italiano rappresenti un’ipoteca importante sulla maglia azzurra. D’altra parte, già la vittoria, poche settimane fa, dell’Iron Tour dell’Isola d’Elba faceva ben sperare Filippo e tutti i membri del suo team.