Correre con il caldo: 10 regole fondamentali

Correre con il caldo: 10 regole fondamentali

Se anche tu sei tra coloro che non riescono ad abbandonare la corsa nemmeno con il caldo torrido, qui troverai regole preziose.

Antonio Carvelli

27 Giugno 2019

2

Ci sono una serie di regolette basiche che è sempre bene tenere a mente se vogliamo continuare a correre con il caldo.

1) Vi sembrerà banale ma per correre con il caldo è obbligatorio idratarsi bene

Prima dell’allenamento assicurati di aver bevuto a sufficienza per affrontare al meglio l’uscita e se sei munito di attrezzatura porta borraccia non esitare a portarla con te.

2) La scelta dell’orario è un altro aspetto fondamentale per correre con il caldo

Scegli di correre possibilmente al mattino presto o al massimo al calar del sole evitando le ore più calde della giornata.

3) Il percorso

Vai dove sai di incontrare delle fontane e dove non batte il sole, come un parco o comunque all’ombra dei palazzi. Fermarsi un secondo per rinfrescarsi è consentito, spesso i runner hanno un rifiuto e sono reticenti a fare una piccola sosta, ma meglio rinfrescarsi e proseguire l’uscita che rischiare lo stop per un colpo di calore. Se corri su percorsi di campagna o montagna cerca di avvisare i conoscenti del percorso che hai intenzione di fare.

4) Un occhio di riguardo all’abbigliamento per correre con il caldo è fondamentale

Scegli quello più leggero possibile, va bene una canottiera e il pantaloncino e se proprio non puoi fare a meno di correre sotto al sole usa gli occhiali e ricordati che esistono dei simpatici cappellini. Assolutamente no al Kway o correre senza maglia, si rischia di perdere in entrambe i casi troppi liquidi. Per le scarpe usa quelle più traspirati e leggere.

5) Riduci il chilometraggio

Col caldo si accusa un forte senso di spossatezza, quindi se ti è possibile meglio ridurre i chilometri e andare più lenti di 5” o 10” a chilometro. Se non tieni i tempi per qualche giorno non succede nulla di catastrofico.

6) Meglio in compagnia

Dovrebbe essere una regola. Col caldo non si scherza e correre in compagnia può risultare non solo meno faticoso e divertente ma ci si può aiutare in caso di necessità.

7) Ogni tanto facciamoci questa domanda: “E’ proprio necessario?”

Se stai seguendo una tabella e ti capita di dover fare delle ripetute o un medio, valuta se è davvero necessario, tutto si può rimandare ma decidi di farlo prima di uscire da casa.

8) La respirazione e la postura

Cerca di curare entrambe e abbi cura di avere una corsa sciolta e rilassata, ti aiuterà a sentire meno fatica.

9) Fine allenamento

Se ti sposti in auto per raggiungere il luogo dove corri, porta con te dei sali minerali, ancor meglio se prima di uscire da casa in una bottiglietta da mezzo litro fai preventivamente ghiacciare 100ml d’acqua aggiungendone poi ancora a temperatura ambiente così da poterti rinfrescare appena hai terminato, reintegrare è prioritario. Non dimenticare un ricambio, asciugamano e soprattutto una maglia pulita.

10)  Il premio finale

Se hai la fortuna di correre al mare o dove ci sono corsi d’acqua, il top a fine corse è immergere i piedi nel prezioso e provvidenziale liquido.

 

Buona corsa.