Come pianificare il calendario gare triathlon

Come pianificare il calendario gare triathlon

Pianificare il proprio calendario gare triathlon dovrebbe essere una priorità tanto quando mettere in calendario il cambio gomme invernali per l’auto.

ENDU

31 Gennaio 2019

0

Prima di entrare nel merito del discorso relativo al pianificare il calendario gare triathlon vorrei fare una piccola premessa.

Conosco persone che puntano la sveglia alle 4:30 ogni mattina, eppure alle 4:15 sono già in piedi con il corpo già in moto e pronto ad affrontare la giornata. Non hanno bisogno di sveglia, il loro corpo è ormai settato a quell’ora, quindi pronti ad affrontare gli impegni previsti. La loro vita è così, precisa e programmata.

Se tu fossi un pubblicitario ed un cliente ti avesse affidato una campagna di comunicazione con un lancio previsto tra quattro mesi, dovresti redigere per tempo una pianifica attenta con tutti gli step necessari per arrivare in tempo con tutto il materiale necessario per il lancio stabilito. Quattro mesi prima del day-zero devi aver già  pianificato ed avere in testa in modo chiaro e sistematico tutti i passaggi da svolgere.

Perché quindi non pianificare il calendario gare triathlon?

È unitile che ti dica che i lavori di gennaio / febbraio sono differenti da quelli che farai a giugno, tutto ciò si trova da qualche parte nel tuo subconscio, ma senza un’attenta pianificazione, i tuoi allenamenti e le tua azioni saranno in balia del caso.

Come pianificare il calendario gare triathlon?

calendario gare triathlon

Imposta i tuoi obiettivi per la stagione

Inizia a fissare in modo chiari quali saranno i tuoi obiettivi per la prossima stagione. Cosa considereresti come successo?
I tuoi obiettivi potrebbero essere:

  • Esordire in un triathlon sprint
  • Fissare un nuovo PB in un IRONMAN 70.3
  • Qualificati per i Mondiali IRONMAN

Annota i tuoi obiettivi su carta (lo so, sono un po’ retrò per certi aspetti) e guardali. Sono realistici considerando gli altri tuoi impegni lavorativi, la famiglia e gli amici? In caso contrario, valuta la possibilità di rivedere i tuoi obiettivi in ​​modo che siano ancora impegnativi ma anche realizzabili. Sistema questo foglietto dove possano essere visibili tutti i giorni, ad esempio sul tuo specchio del bagno (per la felicità della nostra compagna o compagno) o sulla tua scrivania.

È un promemoria costante del perché ti stai allenando.

Per pianificare il calendario gare triathlon devi assolutamente scegliere le gare in modo strategico

Con così tante gare tra cui scegliere, a quali dovrei iscrivermi?

Scegli quelle gare che ti aiuteranno meglio a raggiungere i tuoi obiettivi.
Prima di verificare il calendario gare triathlon su ENDU, ecco 7 considerazioni da fare in modo preliminare:

1. PERIODO DELL’ANNO

Dovrai fare la maggior parte del tuo allenamento in inverno o in estate? Ad esempio, se ti iscrivi a un triathlon di maggio, farai lunghe uscite a marzo e ad aprile, ma se il tuo obiettivo è a ottobre, potresti essere costretto ad affrontare i lunghi nella calura estiva.

2. NUOTA

Sei a tuo agio in piscina, preferisci nuotare in acque dolci oppure sei un nuotatore da acqua salata? Come te la cavi con il mare mosso?

3. TIPO DI GARA

Sei uno da gare “nazional popolari” oppure da gare meno affollate?

4. CORSA

La corsa è uno dei tuoi punti di forza?

5. POSIZIONE

Cos’altro c’è vicino al luogo della gara?
Ci sono altre attività per distrarre moglie e figli durante la gara?

6. COMPAGNI D’AVVENTURA

Hai amici che si stanno allenando per la stessa gara o un’altra gara nello stesso periodo di tempo? Può essere solitario facendo tutte le tue lunghe cavalcate e corre da solo.

7. BUDGET

Quanto costa la gara? Quanto sei disposto o in grado di viaggiare?

Ora che hai scelto quali gare triathlon affrontare puoi proseguire con le considerazioni finali e con la stesura del calendario vero e proprio.

Crea una foto della tua stagione

Inizia con un piano annuale, in cui ogni settimana è rappresentata da una riga in modo da poter vedere il tuo anno dall’inizio dell’allenamento fino all’ultima gara su una singola pagina. Oltre alle gare, segnati gli eventi chiave come le vacanze, i viaggi di lavoro, i matrimoni, le cresime, i compleanni e qualsiasi altro impegno inderogabile. Questa visuale ti aiuterà a vedere in modo chiaro ed immediato la tua situazione.

Aggiungi qualche triathlon più breve per arrivare al momento chiave già rodato. Le gare più brevi sono un’opportunità per fare pratica, testare la nuova integrazione o semplicemente valutare lo stato di forma.
Una buona regola è quella di non fare più di una gara al mese. 

Quando inserisci le gare di avvicinamento al tuo obiettivo nel tuo calendario, tieni presente che dovrai rispettare un periodo di recupero tra una gara e l’altra.

Indicativamente i tempi da rispettare sono questi:

  • Sprint: almeno 1 settimana prima di un’altra gara
  • Olimpico: almeno 2 settimane prima di un’altra gara
  • Mezzo: almeno 5 settimane prima di un’altra gara
  • Full: almeno 8 settimane prima di un’altra gara

Se sei nuovo in questa disciplina oppure stai provando a passare al livello successivo, ti consiglio di valutare un allenatore che possa aiutarti a strutturare specifici piani di allenamento.

 Crea il tuo programma settimanale

Creare un programma settimanale significa soprattutto posizionare gli allenamenti dove hanno più senso. Cerca dei gruppi di allenamento e sistema i vari set per farli coincidere con i loro. Cerca di mantenere gli allenamenti in giorni specifici.

Stabilendo obiettivi, scegliendo strategicamente le tue gare e strutturando attentamente i tuoi allenamenti, migliorerà sicuramente le tue prestazioni.

 

Photo by Victoire Joncheray
Photo by Plush Design Studio