Bikepacking: come iniziare.

Bikepacking: come iniziare.

Il Bikepacking è un fenomeno in forte crescita che è ormai diventato a tutti gli effetti una branca del cicloturismo. Viene scelto […]

ENDU

11 settembre 2018

0

Il Bikepacking è un fenomeno in forte crescita che è ormai diventato a tutti gli effetti una branca del cicloturismo. Viene scelto da chi vuole avere un diretto contatto con la natura, lontano dalle strade trafficate, magari su territori dove non sono presenti piste ciclabili.

In realtà il significato originario del bikepacking deriva dal modo in cui viene trasportato il materiale durante il viaggio in bicicletta. Chi fa del bikepacking ha eliminato l’assetto classico del portapacchi accompagnato dalle borse laterali, prediligendo un assetto snello con borse più ergonomiche che vanno ad agganciarsi direttamente alla bici stessa.

Per approcciare questo modo di vivere le due ruote, ancora prima di pianificare gli itinerari, bisogna prendere in considerazione alcuni fattori prima di iniziare:

  • Quale tipo di bicicletta scegliere: il mezzo ideale è sicuramente una gravel bike, ma il mercato offre una gamma vastissima di bici adatte a qualsiasi tipo di esigenza
  • Come imballare l’equipaggiamento: ci sono diverse opzioni che includono zaini, borse laterali, borse posteriori e molto altro ancora…
  • Quale equipaggiamento portare con sé:  strumenti basici per la bici, indumenti, cibo…

Biciclette per il Bikepacking

Molte destinazioni per il bikepacking sono raggiungibili tramite strade bianche o single track, quindi  una gravel bike potrebbe rivelarsi la scelta ideale, anche se, praticamente qualsiasi bicicletta che può montare rack e / o borse può essere utilizzata.

Modalità di trasporto

Cerca di posizionare la maggior parte del peso il più in basso possibile sulla bicicletta per garantire maneggevolezza e  comfort di guida.

Una configurazione di marcia tipica per un principianti che inizia ad affacciarsi al Bikepacking potrebbe essere questa:

  • Daypack: borsa per oggetti leggeri, voluminosi o qualsiasi cosa sensibile alle vibrazioni.
  • Borsa stagna fissata al rack posteriore: contiene gli oggetti più pesanti.
  • Borsa manubrio (o borsa stagna attaccata alle barre): per oggetti leggeri o moderati (ad es. Tende, pad, vestiti).
  • Gabbie portaborracce: ricordatevi di mantenere il peso dell’acqua in basso e al centrato.
  • Borse laterali: opzionali per articoli pesanti (ad es. Acqua, cibo, fornelli).
  • Rimorchi bici: opzionali per attrezzi di gruppo / famiglia o oggetti molto pesanti.

Una configurazione di marcia tipica per gli appassionati:

  • Borsa da viaggio grande: ideale per articoli leggeri e voluminosi.
  • Borsa manubrio: per oggetti leggeri o moderati (ad esempio, tenda, pad, abbigliamento) o attrezzi necessari rapidamente (ad es. Mappa, macchina fotografica, GPS).
  • Gabbie portaborracce: alcuni ciclisti attaccano una gabbia in più sotto il tubo obliquo o alla forcella.
  • Borse con telaio: popolari per oggetti pesanti come una sacca per l’acqua, cibo o strumenti.
  • Top-tube / bombola del gas / borsa : per snack o macchina fotografica.
  • Daypack: opzionale per oggetti leggeri o voluminosi o oggetti vulnerabili alle vibrazioni.

Attrezzi da portare con sé

Nel tua lista di oggetti da portare devi includere un sacco a pelo, una tenda, un fornello e gli strumenti indispensabili per il bikepacking:

  1. Navigatore satellitare: un device gps con la cartografia aggiornata dei luoghi che hai deciso di percorrere
  2. Lampada da testa: ovviamente non dimenticarti una batteria di riserva
  3. Protezione solare a 360°: occhiali, crema solare protettiva, una visiera
  4. kit di primo soccorso: non dimenticare i cerotti per le vesciche
  5. Coltellino multiuso:
  6. Fuoco: un accendino, un acciarino o fiammiferi, n
  7. Telo termico di sopravvivenza
  8. Cibo extra: portane sempre in più rispetto al tuo piano
  9. Acqua extra: portane sempre in più rispetto al tuo piano
  10. Vestiti extra: portane sempre in più rispetto al tuo piano

Oltre agli equipaggiamenti per il backpacking, i bikepackers devono portare con sé alcuni articoli di base per la bicicletta: casco, kit di riparazione, camere d’aria e copertoni di riserva,  mini kit di multi-utensili compreso uno strumento per la smagliare la catena. Per viaggi più lunghi, è necessario aggiungere lubrificante per catena, cavi di scorta e persino un lucchetto per le soste di rifornimento in città.

Prendi in considerazione anche un paio di scarpe casual perché nonostante il tuo amore per le due ruote, ogni tanto dovrai anche scendere e fare due passi. Un’altra buona idea è quella di portare con sé un piccolo telo per proteggere la bicicletta in caso di maltempo.

Suggerimento: mirare a risparmiare peso quando possibile, ma senza compromettere la sicurezza o il comfort. Una marcia leggera può rendere la guida più facile e più divertente.

Photo by Patrick HendryEmmanuel Maceda