Allenarsi all’aperto: 6 ragioni per cui vale la pena farlo

Allenarsi all’aperto: 6 ragioni per cui vale la pena farlo

Scopriamo assieme perché allenarsi all’aperto è davvero una manna per la salute.

ENDU

25 Marzo 2019

0

Allenarsi all’aperto è sicuramente il miglior modo per avere giovamento al fisico, all’umore e il benessere in generale.

Allenarsi all’aperto migliora l’umore.

Una ricerca del 2012 (The Telegraph – Jogging in forest twice as good as trip to gym for mental health) lo conferma: allenarsi all’aperto rende più felici del 50% rispetto a chi si allena in palestra o al chiuso in generale. Ansia, depressione e tristezza svaniscono mano a mano che ci inoltriamo nella natura.
Il verde (colore preponderante outdoor), i suoni e i profumi contribuiscono attivamente a ridurre lo stress accumulato durante il giorno e stimolano l’intero organismo a dare il meglio durante l’attività sportiva.

Allenarsi all’aperto migliora le performance

Non solo fisico e mente traggono benefici dall’allenamento all’aperto ma anche le prestazioni nello studio e nel lavoro subiscono un notevole miglioramento: aumentano l’attenzione e il rendimento in maniera considerevole al punto che i bambini affetti da ADHD (disturbo da deficit dell’attenzione) sono in grado di concentrarsi più facilmente dopo soli 20 minuti di passeggiata in un parco.

Allenarsi all’aperto combatte la pigrizia

Uno dei problemi maggiori a mantenere la sana abitudine di fare sport è proprio quello della pigrizia: dopo una giornata di lavoro può essere davvero difficile convincersi a uscire e faticare ma le linee guida dell’OMS consigliano almeno 150 minuti di attività fisica moderata a settimana, come fare?
Ebbene pare che allenarsi all’aperto sia un ottimo stimolo a mantenere costante l’impegno a fare esercizio più volte la settimana. Non sarà più un peso dover affrontare un allenamento, anzi diverrà un vero e proprio premio uscire e sudare all’aria aperta!

Allenarsi all’aperto mantiene il peso sotto controllo

L’aria fresca, la luce del sole, il paesaggio, gli spazi aperti: ci sono un sacco motivi che possono ispirare una maggiore attività, soprattutto rispetto agli spazi chiusi dove passiamo la maggior parte del giorno. L’allenamento all’aperto stimola nuove attività e consente di visitare nuovi luoghi abbattendo la monotonia. Inoltre le variazioni climatiche e gli agenti atmosferici impongono al nostro fisico di reagire costantemente rendendolo più attivo e forte, bruciando più grassi e liberandosi delle tossine in maniera del tutto naturale. Nei giovani è evidente la correlazione tra coloro i quali trascorrono più tempo all’aperto e obesità: uno studio del 2008 ha evidenziato che i tassi di sovrappeso tra i bambini che trascorrono abitualmente più tempo in outdoor sono dal 27 al 41% inferiori rispetto ai bambini che trascorrono più tempo in casa.

Allenarsi all’aperto incrementa l’energia

20 minuti di attività all’aperto corrispondono a una tazzina di caffè. Quando ti senti a corto di energia una corsa all’aria aperta ha lo stesso effetto corroborante della bevanda, sveglia il nostro organismo conferendogli vitalità.

Allenarsi all’aperto incrementa la produzione di vitamina D

La vitamina D ha molte proprietà importanti, perché aiuta ad assorbire il calcio, dà una mano al sistema nervoso, protegge il cuore, rende la pelle più luminosa e previene l’osteoporosi, soprattutto quando ci si avvicina alla menopausa. Viene prodotta nel nostro organismo attraverso l’esposizione ai raggi solari. A quanto pare studi hanno dimostrato che l’attività all’aperto incrementa significativamente i livelli di questa preziosa vitamina che non dimentichiamo partecipa attivamente anche al dimagrimento!

Insomma l’allenamento all’aperto è davvero un toccasana che coinvolge tutto l’organismo a 360°.