8 consigli per correre con la frontale

8 consigli per correre con la frontale

Le giornate si accorciano a vista d’occhio, il tramonto è ben sotto le 17 e giocoforza gli allenamenti serali tanto […]

Andrea Toso

14 Novembre 2018

2

Le giornate si accorciano a vista d’occhio, il tramonto è ben sotto le 17 e giocoforza gli allenamenti serali tanto quanto quelli delle 6 del mattino sono al buio; le scelte sono o percorsi ben illuminati oppure correre con la frontale.

Di seguito ti espongo 8 consigli pratici per correre con la frontale, perché no, di educazione nell’uso di questo strumento.

1) controlla lo stato delle batterie, alcune hanno vita lunghissima, altre molto minori, ma trovarti al buio credendo di avere luce è alquanto fastidioso. Meglio investire qualche euro in più nella qualità delle stilo o ancor più green utilizza quelle ricaricabili controllando lo stato della carica.
2) ormai ne esistono diverse ultra leggere e con lumen da illuminare una città, a mio gusto meglio assestare su un “buff” per diminuire i fastidi della banda elastica sui capelli oppure adottare una soluzione attuale che inserisca la luce all’interno di una fascia
3) quando incroci un altro runner cerca di abbassare la testa così il flusso luminoso non lo accecherà, specialmente se fosse sprovvisto di frontale.
4) usala solo quando è davvero necessario, lampioni spenti o assenti per lunghi tratti, se abitui la vista al buio le pupille si dilatano, pur non essendo gatti, e migliora la visibilità, per cui il punto 3 diventa una regola di bon ton per correre con la frontale.
5) in caso di pioggia nasce qualche problema: meglio indossi un cappuccio in allenamento che il cappellino con frontino che consiglio normalmente in quanto, con il primo indossando la frontale difficilmente bloccherai la luce come invece il frontino farebbe creando una Dark Side proprio dove ci serve.
6) se corri su strada trafficata ricorda di correre sempre sul lato sinistro così da vedere chi incroci e poter rimediare più velocemente del conducente a sue sviste. Vale sempre questa regola, anche di giorno, magari al buio tu faccia un mini investimento per una luce rossa lampeggiante, i capi tecnici running hanno (qualcuno più qualcuno meno) punti riflettenti ma meglio anticipare il Fato.
7) in caso di nebbia abbassa l’intensità dei  lumen, tenere un fascio potente otterrai l’effetto “abbaglianti in auto” con un grande riflesso e poca visibilità.
8) inclina leggermente la lampada così da avere la luce focalizzata 2/3 metri avanti con la testa in posizione corsa, li dovrebbe puntare la vista così da avere tempo per adeguare l’appoggio.
Per qualcuno sarai un pazzo maniaco, per qualcuno un eroe, in realtà stai facendo ciò che ami e ti rilassa, la vera luce è dentro di te.